Formae Lucis

Eventi

Un 2021 nel segno dell’arte effimera

Sarà un 2021 nel segno dell’arte effimera per Formae Lucis che lancia l’evento «Tremò la terra il ciel s’aperse». Viaggio con Dante tra i cartelami della Diocesi di Albenga-Imperia, organizzato con la collaborazione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Imperia e Savona.

Il progetto ha lo scopo di presentare nuovi percorsi di approfondimento su un patrimonio artistico dalle forti valenze devozionali, poco conosciuto e in parte dimenticato. In Liguria i cartelami – apparati scenografici effimeri usati per il culto delle Quarantore e per i «sepolcri» della Settimana Santa – sono infatti numerosi, ma restano per lo più sconosciuti al grande pubblico.

«Tremò la terra il ciel s’aperse». Viaggio con Dante tra i cartelami della Diocesi di Albenga-Imperia avrà una triplice articolazione: l’esposizione al Museo Diocesano di Albenga Regnavit a ligno Deus. Due sculture quattrocentesche a confronto nella diocesi di Albenga-Imperia; la mostra diffusa sul territorio Pitture da illuminarsi alla notte e una rappresentazione teatrale.

Il Museo Diocesano d’Albenga esporrà un capolavoro dell’arte quattrocentesca, il Compianto sul Cristo morto di Lucinasco, una “sacra rappresentazione” composta da otto simulacri lignei. Nell’occasione sarà esposto anche il Crocifisso della chiesa della Carità di Alassio, un’opera di grande intensità. L’esposizione permetterà di evidenziare un collegamento tra i riti confraternali medievali e quelli barocchi incentrati sugli apparati effimeri.

Seguirà dunque una mostra dedicata ai cartelami, un itinerario alla scoperta degli apparati effimeri della Settimana Santa sul territorio della Diocesi di Albenga-Imperia. Gli allestimenti saranno creati in loco tra borghi e monumenti della Diocesi, valorizzando la collocazione territoriale dei cartelami.

Un’ulteriore occasione di valorizzazione dell’arte effimera e delle ritualità cui si lega sarà offerta dall’allestimento di un’opera teatrale basata su un copione popolare ottocentesco e dedicata alla Passione di Cristo. La Sacra Rappresentazione si svolgerà nel cartelame-teatro della chiesa di San Matteo a Laigueglia.